Get Adobe Flash player

Login

Archivio

 
 Legge di Bilancio 2018
 Retribuzione dei dirigenti delle scuole: avviata la perequazione della parte fissa
 
L'ANP esprime viva soddisfazione per  l’importante risultato conseguito grazie all’adesione dei dirigenti delle scuole di tutta Italia 
allo stato di mobilitazione effettuato con la manifestazione del 25 maggio 2017.
E’ stata, infatti, approvata in via definitiva, in data 23 dicembre u.s., la Legge di Bilancio 2018 che, al comma 591, pone le premesse 
per la progressiva perequazione della posizione di parte fissa dei dirigenti delle scuole a quella degli altri dirigenti  dell’area “Istruzione e ricerca”.

 

È importante precisare che, dal punto di vista economico, l’equiparazione della indennità di posizione fissa è molto importante , giacchè si riferisce 
a una voce fissa e continuativa e, perciò, è pienamente pensionabile e non assoggettabile ad alcuna reformatio in pejus.

 

Le risorse stanziate consentono, così, di dare inizio a un percorso di allineamento dell’indennità di posizione di parte fissa dei dirigenti scolastici 
a quella delle altre figure dirigenziali della medesima area e di avviare il tavolo negoziale per il rinnovo del CCNL.

 

L’ANP esprime, però, ancora forti riserve sullo scaglionamento temporale secondo il quale l’equiparazione si concretizzerebbe.

 

Il livello della nostra attenzione, pertanto, rimarrà alto fino a quando non vedremo realizzato l’obiettivo finale, che è quello della perequazione 
economica piena
 dei dirigenti delle scuole alle altre dirigenze dell’area “Istruzione e Ricerca”.