Get Adobe Flash player

Login

Archivio

Elenco

APE SOCIALE

                     In attesa d’istruzioni per il comparto scuola

Non sono state ancora impartite disposizioni per il pensionamento anticipato dei docenti della scuola. E la data del 1° settembre si avvicina.

A distanza di quasi un mese dalla pubblicazione in Gazzetta dei due DPCM attuativi su APE sociale e lavoratori precoci e a pochi giorni dalla conclusione della prima fase di accettazione delle domande (c'è tempo sino al 15 luglio 2017 per chi matura i requisiti entro il 31 dicembre 2017) non sono uscite le relative indicazioni.

I lavoratori della scuola che quest'anno hanno la possibilità di uscire in anticipo rispetto alla Legge Fornero sono:

- gli invalidi civili almeno al 74% con 63 anni e 30 anni di contributi

- i lavoratori che assistono da almeno sei mesi il coniuge o un parente entro il 1° grado convivente con grave disabilità con 63 anni e 30 di contributi

- le maestre d'infanzia e gli educatori degli asili nido con 63 anni e 36 di contributi

- lavoratori precoci con 41 anni di contributi, a prescindere dall'età anagrafica, a condizione di avere almeno 12 mesi di lavoro effettivo prima del 19° anno di età.

Chi si riconosce in tali profili di tutela e matura i requisiti anagrafici e/o contributivi entro il 31.12.2017 deve produrre richiesta di verifica delle condizioni all'Inps entro il 15 Luglio 2017.

 La questione sta nel fatto che i tempi per la presentazione delle domande nel 2017 e di pubblicazione della graduatoria (15 ottobre) non sono compatibili con le scadenze previste dal Miur. per la comunicazione di cessazione dal servizio connessa al pensionamento.

I lavoratori del comparto come noto, hanno una scadenza fissa per lasciare il servizio, il 1° settembre di ciascun anno.                                                                                                                                                         

                                                                        

  Luglio 2017                                                                     giuliano coan

Consulente e docente in diritto previdenziale